Lusignolo

Confezioni a partire da 70,00

Vino rosato dal colore intenso e di buon struttura, viene prodotto con uve di montepulciano lasciate macerare per poche ore sulle bucce e poi vinificate in bianco (oppure, in alcune annate, con la tecnica del salasso che consiste nel prelevare una certa quantità di mosto dalla vasca di macerazione nella quale si sta preparando un vino rosso e proseguire la vinificazione come per un bianco). Vinificato in cemento e acciaio, Lusignolo viene imbottigliato dopo 8-9 mesi circa. È un vino  molto piacevole e dai freschi profumi fruttati che lo rendono molto versatile: può accompagnare, ad esempio, sia piatti di pesce alla griglia e crostacei saporiti che un gustoso agnello. 
L’etichetta, realizzata da Cristiana, raffigura un usignolo e prende spunto dall’opera del poeta persiano Farīd al-DīnʿAṭṭār, “La rosa e l’usignolo”, metafora dell’amore terreno e spirituale.

Cancella selezione
Qty
COD: N/A Categorie: ,

Descrizione prodotto

Dalla vite alla bottiglia

Dalla vite alla bottiglia seguo metodi naturali: in vigna uso poltiglia bordolese e zolfo, in cantina il mosto fermenta spontaneamente (senza aggiunta di lieviti)

Questo scrive Cristiana in etichetta, usando l’Io come soggetto.
Poltiglia bordolese, un composto a base di rame e calcio diluiti in acqua, erano rimedi utilizzati già ai tempi dei romani per combattere la peronospora ed è attualmente ammesso in agricoltura biologica.
E’ un metodo che previene ma non cura, può contenere un infezione ma non curarla.
Ma l’annata 2015 del Lusignolo è stata talmente straordinaria che anche l’arcaica poltiglia bordolese non è stata mai usata: condizioni climatiche ideali che hanno tenuto alla larga parassiti e attacchi fungini e Cristiana ne ha approfittato evitando accuratamente ogni trattamento in vigna.
Questa situazione positiva ha certamente favorito il lavoro in cantina anche se nel covo della nostra vignaiola abruzzese di chilificanti, additivi e lieviti aggiunti  non c’è traccia anche nelle peggiori annate.

 

Caratteristiche

Tipologia Vino Rosato
Luogo di produzione San Valentino in Abruzzo Citeriore
Alcool 14%
Vitigno Montepulciano d’Abruzzo

Product Features

La rosa e ..Lusignolo

Merita d'esser conosciuta la storia del nome e dell'etichetta di questo vino.
Il nome Lusignolo (senza apostrofo) prende spunto dalla passione di Cristiana, laureata all'accademia di belle arti, per i poeti persiani.
FARÎD al-dîn 'ATTÂR con la sua favola mistica La rosa e l'usignolo ha ispirato il nome di questo vino.
L'usignuolo innamorato che supplica e si dispera di fronte all'apparente indifferenza della rosa, una sofferenza che ogni autentico amante deve sperimentare prima di attingere all'unione con l'amata.
Un amore profano da condannare ma che invece è premiato da Salomone che assolve l'usignuolo restituendolo alla sua prediletta rosa.
L'etichetta, disegnata da Cristiana, è la degna rappresentazione della bellezza di questo sublime cerasuolo.