Birra Kashmir Strogoff

4,00

Tripel

Alc. 8,7% vol.  |  IBU 35  |  EBC 18

Il nome deriva dal Romanzo Michel Strogoff, è la prima birra KASHMIR di stampo belga.

Chiara e limpida, schiuma bianca abbondante e pannosa, corpo pieno e finale molto secco. Qui si esprimono a pieno malti e lieviti con comunque in sottofondo luppoli ben presenti. Una tripel classica che lascia esprimersi le materie prime.

 

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Birra

Peso

33 cl

L’azienda

Due ragazzi e una grande passione per la birra.

Metti poi l’esperienza in un birrificio scozzese e diversi viaggi in Belgio e Germania. Ed ecco trovata la giusta ricetta di KASHMIR.

Dall’amore per le grandi birre ne sono nate altre e continuano ad arrivarne di nuove ed entusiasmanti.

Incipit fondamentale è il pieno rispetto delle tradizioni utilizzando i migliori prodotti, nella realizzazione di tutte le birre dove c’è continua ricerca di sapori, equilibrio anche nella complessità, senza dimenticare il piacere della “bevuta”.

Dopo tre anni da “gypsy” brewers (come loro stessi si definiscono), Romain e Roberto sono riusciti a realizzare “il Birrificio”.

E non hanno scelto un posto casuale, bensì in mezzo alle montagne e, in puro stile Anglosassone, in quel di Filignano, in Molise.

 

Approfondimenti:

STOUT:

sono birre Scure ad alta fermentazione prodotte con l’aggiunta di percentuali variabili di malto d’orzo tostato e orzo tostato. Inizialmente in inglese il termine “stout” significava “orgoglioso” o “impavido”, ma in seguito, dopo il XIV secolo prese il significato di “forte.L’Imperial stout, anche conosciuta come “Russian Imperial Stout”, è una birra scura forte che fu prodotta per la prima volta nel birrificio di Thrale a Londra per esportarla alla corte dello zar di Russia. Il contenuto alcolico è piuttosto alto (normalmente 9-10% vol) in modo da poterla conservare durante i lunghi viaggi, e per rinvigorire chi la beveva in climi freddi. Il colore è molto scuro, quasi sempre nero opaco.

 

GOLDEN ALE:

Ale è il termine usato per indicare le birre ad alta fermentazione, che cioè impieganonel processo lieviti del ceppo Saccharomyces cerevisiae, i quali prediligono temperature elevate e durante il processo (che risulta, quindi, piuttosto rapido) salgono in superficie del tino di fermentazione; all’opposto, il termine lager indica le birre a bassa fermentazione.Il risultato è un sapore dolce, dal corpo pieno e fruttato. La stragrande maggioranza delle ale contiene erbe o spezie, solitamente luppolo o balsamita, al fine di conferire un aroma amarognolo che bilanci la dolcezza del malto

 

TRIPEL

Tripel (o anche Trippel) era originariamente il nome che, convenzionalmente, usavano i mastri birrai trappisti del Belgio per descrivere la loro birra più forte. Oggi, tuttavia, il nome è usato da un certo numero di birrifici nel mondo per descrivere una ale forte.

LA BIRRA

Bevanda spiritosa ottenuta con la fermentazione alcolica del malto dell’orzo, aromatizzata con luppolo e saturata di anidride carbonica; bevanda già nota ad egiziani e assiro-babilonesi, come anche a greci e romani (che però non l’apprezzavano), diffusissima fra i popoli germanici e anglosassoni.
La birra è la bevanda alcolica più consumata al mondo, e si ritiene che sia anche la bevanda più antica, poiché deriva dalla fermentazione di un cereale, l’orzo, dopo che è germinato ed essiccato, con l’aggiunta di luppolo o altre sostanze aromatizzanti. Ha la sua patria in Irlanda e in Germania, ma neanche gli altri Paesi se la fanno mancare. Ovunque si vada, si può sempre gustare un bel bicchiere di birra.

 

 

Categoria