Acquista consapevolmente

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Consumare consapevolmente Olio Extravergine

Il migliore olio extra vergine del mondo è quello ancora nell’oliva prima di essere raccolta, attaccata all’albero d’olivo in qualsiasi parte del mondo esso sia coltivato. Quindi un buon olio extra vergine non viene da un luogo particolare, da una varietà particolare di olive oppure non è il risultato di chissà quale alchimia. L’extravergine di qualità è ottenuto da frutti sani, raccolti al momento giusto e lavorati immediatamente e con la giusta attenzione in frantoio. La diversità negli EVO esiste considerando le diverse cultivar, i diversi territori che possono consegnare all’olio dei sapori più o meno fruttati, amaro e piccante più o meno accentuato.

Secondo l’Oxford dictionary, Post-truth è la parola dell’anno 2016. Il termine “denota o si riferisce a circostanze in cui i fatti oggettivi sono meno influenti degli appelli a emozioni e credenze personali nel formare l’opinione pubblica”, ovviamente fa riferimento è alle questioni politiche più rilevanti dell’anno: Brexit ed elezioni del presidente degli Stati Uniti. Ma se nel mondo dell’olio oltre il 90% dei consumatori acquista al supermercato oli di miscele extracomunitari venduti da marchi dal nome italiano (ma di proprietà spagnola), valutando la qualità vedendo il bel colore verde/oro attraverso la bottiglia rigorosamente trasparente e preferendo di gran lunga un olio “neutro” che non rovini il piatto ad uno amaro e piccante, forse è veramente il caso di pensare che purtroppo il termine post-truth non è applicabile solo alla politica…